Auto d'epoca: questione di passione, non di esibizionismo

A volte gli appassionati di auto d'epoca vengono presi di mira, in modo davvero ingeneroso.

auto-d-epoca.jpg

I raduni di auto d'epoca vengono visti da alcuni come appuntamenti snob per finti nostalgici il cui unico scopo è mettersi in mostra. Questo giudizio, a mio avviso tagliente, denota approssimazione e scarsa conoscenza di un mondo molto diverso e più ricco di contenuti nella realtà.

Gli eventi per quattro ruote vintage raccolgono infatti dei veri appassionati, che con amore custodiscono un patrimonio culturale in grado di rappresentare meglio di altri le dinamiche avute nel tempo dalla società e dalla sua evoluzione: insomma, un'agenda storica.

Per i fortunati possessori (e non solo per loro) le auto d'epoca sono delle opere d'arte in movimento, che uniscono stile e ingegneria spesso con grazia sublime, regalando le stesse emozioni di un quadro, di una scultura o di una bella composizione musicale, con il vantaggio di potersi immergere in una coinvolgente esperienza dinamica che proietta dentro il frutto dell'estro creativo.

Tutto questo crea dipendenza e piacere, nel mondo più genuino e senza scopi da palcoscenico o di elevazione di censo. Le mille attenzioni riservate dai collezionisti alle loro vetture d'annata conferma l'amore spontaneo per queste espressioni del talento umano, che emozionano con mille input sensoriali.

Il fenomeno, inoltre, non è così elitario, perché la bellezza non appartiene solo agli esemplari milionari ma anche a modelli più accessibili e comunque degni di molti apprezzamenti. Un'auto d'epoca può affascinare tanto ed il richiamo suscitato dai raduni è una prova non soltanto della curiosità ma anche dell'interesse vero per il genere.

Chi compra un gioiello dei tempi romantici non lo fa per mettersi in mostra, a meno che non si intenda questo concetto come inclinazione a concedere notizie al pubblico sulla storia e sugli aneddoti dell'esemplare posseduto. Dietro l'acquisto e la gestione di un'auto d'epoca c'è vera passione, che porta a farsi carico di tante spese e a dedicare molto tempo all'amato oggetto dei desideri, spingendo anche a resistere ad allettanti richieste provenienti da potenziali compratori. L'amore vero, del resto, non ha prezzo.

  • shares
  • Mail