Ferrari SF90 Stradale: nuova supercar ibrida di Maranello con 1000 cv

Il listino del "cavallino rampante" si arricchisce di una supercar ibrida potente come una centrale elettrica: la Ferrari SF90 Stradale. Scoprila insieme a noi.

La Ferrari SF90 Stradale è la nuova supercar ibrida della casa di Maranello. Spinta da un motore endotermico V8 da 4 litri con 780 cavalli all'attivo e da tre propulsori elettrici da 220 cavalli, vanta una potenza complessiva di 1000 cavalli. Questo la pone al di sopra della Ferrari LaFerrari (963 cavalli), facendola svettare sul piano prestazionale rispetto alla possente 12 cilindri, regina delle performance fra le tirature limitate del "cavallino rampante".

Pur essendo una "normale" auto del listino "rosso", la Ferrari SF90 Stradale se la gioca con le serie speciali ed esprime il suo vigore con una velocità massima di 340 km/h e un'accelerazione spaventosa, a tutti i livelli. Alcune cifre? Eccovi accontentati: il canonico passaggio da 0 a 100 km/h viene coperto in 2.5 secondi, ma ancora più impressionante è il tempo necessario per passare da 0 a 200 km/h, che si fissa in appena 6.7 secondi.

Per assecondare al meglio le dinamiche di un simile missile su quattro ruote, ogni aspetto della nuova supercar ibrida di Maranello è stato curato in modo minuzioso: dall'aerodinamica al telaio, passando per l'elettronica e tutto il resto. Ma partiamo dallo stile. 

La Ferrari SF90 Stradale è molto affusolata e si aggrappa all'asfalto con grinta pistaiola. Non mancano le citazioni d'alta scuola, come lo spoiler terminale sulla coda, che evoca il ricordo della 330 P4, splendida e leggendaria sport del mitico marchio italiano. L'appendice si inserisce in modo felice nel quadro estetico generale, dove si respira qualcosa delle varie LaFerrari, F8 Tributo e J50.

Impossibile non notare le grandi dimensioni dello scivolo estrattore, a riprova di un accurato studio aerodinamico, condotto come sempre al meglio dagli uomini di Maranello, che sanno gestire egregiamente i flussi d'aria per ottenere i più alti livelli di deportanza, senza sporcare le linee delle loro proposte. Sul frontale tornano i fari a sviluppo orizzontale, in un quadro di grandi sinuosità complessive. I tratti muscolosi e avvolgenti vestono in modo attillato la meccanica, consegnando un look prezioso, dove il piglio atletico si coniuga all'eleganza. Un nuovo sogno è nato a Maranello e fa onore al Made in Italy.

La spinta di questa "rossa" ibrida plug-in è affidata, come dicevamo, a quattro motori. Al classico V8 endotermico biturbo, con 195 cavalli litro di potenza specifica, si affiancano tre motori elettrici: uno collocato sull'asse posteriore; due su quello anteriore, che producono una trazione integrale. Le unità propulsive possono operare in varie modalità, privilegiando ora le performance, ora l'efficienza, ora la riduzione delle emissioni.

Il giro sulla pista di Fiorano viene coperto in 1'19"00, sette decimi meno de LaFerrari. Per chi cerca prestazioni ancora più estreme c'è l'allestimento Assetto Fiorano, pensato per aggredire i cordoli senza compromessi. Ecco le dimensioni della nuova Ferrari SF90 Stradale: lunghezza 4.710 mm, larghezza 1.972 mm, altezza 1.186 mm, passo 2.650 mm, carreggiata anteriore 1.679 mm, carreggiata posteriore 1.652 mm. Il peso a secco è di 1.570 Kg. 

  • shares
  • Mail