Ferrari o Maserati? Il valore di un investimento

Ferrari o Maserati? Il valore di un investimento

Perché spendere un milione di euro per un'auto? Per dimostrare di poter eseguire una simile operazione? Per coronare un sogno? O perché un oggetto è stato valutato anche nell'ottica dell'investimento? Ebbene, proprio in questi termini ragionano i più.

Recentemente ci siamo trovati, per ragioni professionali, nella necessità di "cercare" una Maserati MC12 (sarebbe inutile spiegarne le ragioni). Ci siamo rivolti soprattutto a operatori del settore, commercianti di auto di lusso, broker, collezionisti. E nelle appassionate conversazioni che ne se sono scaturite, siamo inevitabilmente caduti sul confronto con la sorellastra. La domanda è stata secca: cosa paga di più in termini di investimento? Maserati MC12 o Ferrari Enzo? Ci aspettavamo una certa risposta, ma non così convinta!

C'è una prima questione inerente l'offerta: esistono nel mondo oltre 400 Ferrari Enzo a fronte di una cinquantina di Maserati MC12 "stradali". In seconda istanza, la spinta emotiva che porta all'acquisto della rossa, in quanto Ferrari, implica una maggiore componente emozionale, qualcosa destinato, comunque, a certi livelli di possibilità economica a confondersi con altre pulsioni. Terzo: l'Enzo è un bellissimo gioiello da esporre in salotto: la si guidi in strada, la si lasci sonnecchiare accanto al divano, poco importa: è nata per entrambe le cose (è nella natura stessa del prodotto, un esclusivo oggetto da esibire).

La ben più rara Maserati MC12 si avvale della presenza della versione da corsa, strettamente basata sulla versione stradale, capace di risvegliare dal torpore di decenni, il valore del marchio Maserati nelle corse grazie alla vittoria del Campionato Internazionale FIA GT del 2005. E', dunque, un'auto con una parentela molto illustre. Offre all'osservatore caratteristiche estremamente vistose, indotte proprio da ragioni di carattere aerodinamico e, di conseguenza, sportivo (passo lungo, grandi alettoni, grandi bocche di raffreddamento). E' il caso di dire che, per la sua progettazione, forma e funzione sono andate a braccetto come non mai.
In sostanza gli operatori del settore (dai collezionisti ai commercianti), come abbiamo potuto constatare di persona, guardano con maggior favore (e un pizzico di gelosia) la supercar del Tridente. Mentre, come ci è stato raccontato, esiste un notevole interscambio di esemplari di Ferrari Enzo, con quotazioni più o meno stabili (fanno eccezione le più rare versioni di colore diverso dal rosso), per l'MC12 le trattative nella compravendita sono estretamente più caute. Il collezionista cerca di percorrere con la sua MC12 meno chilometri possibile; il venditore vende solo a chi è davvero interessato, se non, in molti casi, preferisce conservare l'esemplare nella collezione del suo showroom, aspettando che le quotazioni comincino a salire (e, secondo molti. la tendenza è esattamente quella).

Ferrari o Maserati? Il valore di un investimento Ferrari o Maserati? Il valore di un investimento

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: