Coral boutique hotel offre il lusso nel cuore di Baghdad

Coral è un boutique hotel nel cuore di Baghdad ed offre il suo lusso in un’area urbana dove è previsto l'arrivo di altre strutture di pregio. La nascita di questo complesso è stata molto difficile, per la corruzione che esiste in quel Paese, dove il petrolio rappresenta un vero tesoro economico.

Pur in presenza di mille tormenti, l’albergo ha preso forma, diventando il primo del suo genere in Iraq, dove la maggior parte degli impianti ricettivi sono gestiti dal governo in edifici poco invitanti. L’alternativa è rappresentata da motel a conduzione familiare che non vantano certo la sua dignità.

Il Coral si presenta all’esterno come un edificio scintillante, che rompe con le architetture limitrofe, suscitando così un forte interesse. Nelle suite i prezzi possono raggiungere i 300 dollari a notte, uscendo fuori dal budget di spesa della stragrande maggioranza dei residenti. Alcuni credono però che il reddito possa crescere in alcune fasce di popolazione, per il potenziale di sviluppo della regione.

Nel mese di agosto, l'Iraq ha superato il vicino Iran in termini di produzione di oro nero. A settembre il governo ha svelato i piani per progetti infrastrutturali di quasi 42 miliardi di dollari. Qualche società estera comincia a valutare la prospettiva di un investimento in quel territorio, ma ancora il contesto è troppo difficile per affrontare la scelta a cuor leggero.

Alcuni iracheni facoltosi ostentano fiducia ed aumentano le loro ambizioni: lungo la strada in cui sorge il Coral stanno nascendo alcuni ristoranti di classe e un nuovo centro commerciale. Resta il fatto che troppi ostacoli rallentano l’iniziativa privata nel Paese, rendendo tutto estremamente complesso.

Via | Wsj.com

  • shares
  • Mail