Una F50 "violentata"

f50_02


Tante volte ci si chiede quale sia il limite al buon gusto. Non è facile dare una risposta a questa domanda. Del resto, si dice sempre che “è bello ciò che piace”. Ma l’aforisma non può giustificare tutti gli scempi. A mio avviso ci sono infatti dei parametri, di equilibrio ed armonia, che descrivono il bello in maniera oggettiva. Questo senso dello stile appartiene a ciascuno di noi ed è insito nella nostra stessa natura. Purtroppo, per moda o brama di esibizionismo, sacrifichiamo talvolta il fascino della purezza col brutto della sofisticazione. L’importante è distinguersi dagli altri e risultare diverso. Ma non sempre ciò che è diverso ha più charme.

E’ ovvio che ognuno può fare quel che vuole dei propri beni. Anche trasformare una splendida F50 in un disgustoso prodotto di tuning. Ma, francamente, ho i miei dubbi sulla possibilità che il risultato finale abbia le carte in regola per attecchire nel cuore di tanti. Per il grande rispetto che ho per gli altri, tuttavia dico: felice il proprietario.... Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: