Soggiorno nel lusso all'antica al NoMad Hotel di Manhattan

Incastonato in uno degli edifici più antichi del centro di Manhattan, il NoMad Hotel è un nuovo indirizzo in città (è stato inaugurato da pochi mesi) adatto a chi ricerca un soggiorno di lusso ma con profumo d'antan; gli ambienti, create dal designer Jacques Garcia, sono infatti ispirati all'arredamento che furoreggiava nella Parigi nobile di fine Ottocento.

Fiore all'occhiello di questo hotel al 1170 Broadway e 28ma Strada, è la Suite Royale, la più importante del NoMad che va richiesta solo via telefono o direttamente in reception e che si affaccia su Flatiron e Broadway e misura la bellezza di circa 170 metri quadrati (di cui 65 di terrazzo privato a cui si accede da una scala interna); offre un'ampia sala, una stanza da pranzo e la camera da letto (con stanza guardaroba) arredate con elementi su misura, il grande bagno ha una vasca coi piedini e la doccia walk-in.

Direi che è un posto indicatissimo ai fan dei romanzi di Jane Austen, con il ristorante arricchito dalla presenza di un camino importato da un vero chateux francese; incredibile poi la biblioteca dell'hotel, un tuffo nel passato con i suoi due livelli collegati da scala a chiocciola (del Sud della Francia) e le sue pareti in legno e gli scaffali illuminati da luce fioca; perfetto per un té nel pomeriggio o per i cocktail di inizio serata.

  • shares
  • Mail