Glashütte Original Julius Assmann 4



Julius Assmann è un personaggio chiave della storia dell'orologeria tedesca, e del piccolo ma attivo centro di Glashutte, che in poco tempo ne divenne la capitale. Assmann si stabilì qui 1850 e nel 1853, a soli 25 anni, aprì la sua prima fabbrica di orologi. In occasione del 155° anniversario della J. Assmann Glashütte/i. Sa., Glashutte Original dedica un capolavoro di orologeria: il Julius Assmann 4.




Tutto comincia dalla stupenda cassa "scheletrata" in oro rosa con diametro di 45 mm, un dettaglio estetico che permette di dare ulteriore maestosità alla complicazione delle complicazioni, magistralmente inserita alle ore 9: il Tourbillon. Il complesso danzante del bilanciere/spirale (che funge anche da contasecondi la cui misurazione avviene mediante la lancetta posta sulla sommità) è assicurato alla platina tramite due ponti: uno superiore sul lato quadrante e uno inferiore sul lato fondello.




La misurazione del tempo è affidata alla lancetta dei minuti che compie un movimento concentrico attorno al piccolo quadrante in asse con il centro dell'orologio e a una lancetta delle ore che, con movimento retrogrado, indica progressivamente le ore da 1 a 12 coprendo quasi per intero la parte destra del quadrante.




Questa originale visualizzazione del tempo si deve al Calibro 46, meccanico a carica manuale, la cui carica avviene mediante la bellissima corona dotata di un gancetto aggiuntivo, utile, in caso, per agganciarvi una catenina e, tolto il cinturino, ottenere uno stupendo orologio da tasca.

  • shares
  • Mail