Lingerie di lusso Lejaby rinasce in Francia con Alain Prost

Il mercato del lusso supera meglio degli altri i muri della crisi, anche nel comparto della lingerie, specie quando a gestire i marchi ci sono delle persone capaci e di qualità come Alain Prost. Non si tratta del vecchio campione del mondo di Formula 1, ma di un manager di uguale nazionalità che, come il “professore”, riesce a tirare fuori il meglio dal pacchetto a sua disposizione.

In questo caso il mezzo non è una monoposto da Gran Premio ma un’azienda, sollevata da un triste destino, per guadagnare nuovamente gli onori della gloria. A giovarsi dell’impresa è stato lo storico marchio di lingerie francese Lejaby, salvato da Prost quando era sull’orlo del fallimento, con l’acquisizione e una brillante fase gestionale, cui si deve un recupero di forma a tratti miracoloso.

La maison transalpina, messa al riparo dalla difficile congiuntura che stava vivendo, è tornata ad essere un fiore all’occhiello, grazie alle sapienti scelte strategiche di un uomo che ha saputo vedere oltre, facendo tesoro del suo intuito e della capacità operativa in situazioni critiche. Prost, già amministratore delegato di “La Perla” in Italia, ha saputo vincere così una sfida molto impegnativa, come riusciva a fare in pista il suo omonimo dello sport.

Grazie all'intervento, 194 dipendenti che avevano perso il posto sono rientrate in organico. Dalle mani di fata di queste sarte e dall’impegno di tutti i 450 lavoratori dell’azienda prendono oggi forma capi unici, molto gettonati sul mercato, nonostante il prezzo di listino non proprio adatto a tutte le tasche.

Ci vogliono tra 250 e 330 euro per un set di slip/reggiseno, fino a 1.000 euro per un singolo pezzo di corsetteria e addirittura 5.000 per un capo personalizzato con ricami. In cambio della spesa si ottiene un prodotto artigianale di grande classe, capace di fare la gioia della clientela. I modelli della collezione si ispirano a quelli in voga negli anni Quaranta e Cinquanta.

Sono articoli glamour e densi di fascino, curati con molta attenzione anche nei più piccoli dettagli, per consegnare le note dell’eccellenza a questi accessori, da sempre visti come uno strumento di seduzione. Prodotti di alta moda, quindi, destinati a chi ama l’eccellenza del lusso Made in France, che recupera così una sua perla. Per le donne più ricche il “Salon Couture” aperto dal brand a Parigi crea opere d’arte su misura, in grado di soddisfare ogni desiderio.

  • shares
  • Mail