245 milioni di dollari per 7 falsi

picasso

Un bliz della Guardia di Finanza aha portato al sequestro di dipinti attribuiti a a Monet, Picasso, Rembrandt, Renoir, Velazquez e Murillo. Tutte opere fasulle sono state ritrovate in uffici ed abitazioni della capitale ed in alcuni paesi della provincia.

Spacciati per veri capolavori del Seicento spagnolo, dell’impressionismo e del padre del movimento cubista le tele stavano per essere collocate e vendute attraverso i canali del mercato ‘nero’ di opere d’arte.

Il prezzo pattuito per la vendita di un “pacchetto” composto da sette quadri era di 245 milioni di dollari. I dipinti erano “tutti corredati di false perizie tecniche di analisi chimiche e falsi referti radiografici”.

Via | Quadreria.com

  • shares
  • Mail