Impugnata alla Commissione Europea la tassa Soru

sardegnaLa tassa sulla seconda casa "inventata" in Sardegna sarà impugnata davanti alla Commissione europea dal Comitato regionale dell'Unione Nazionale Consumatori.

E' quanto riferisce in un comunicato la stessa Unione che ha attivato un collegio di legali a disposizione dei cittadini che vogliono sottoscrivere il ricorso, allo scopo di far annullare la legge regionale n. 4/2006, sostanzialmente confermata da un disegno di legge regionale in discussione.

Il Comitato Sardegna dell'Unione Consumatori sostiene che la norma regionale è del tutto stramba e viola palesemente i principi comunitari sulla parità di trattamento di tutti i cittadini dell'Unione europea, sulla libera circolazione delle persone, sul diritto di stabilimento e circolazione dei servizi, nonché sulle regole di concorrenza.

La legge infatti colpisce indiscriminatamente soprattutto i piccoli proprietari di abitazioni. E' sufficiente essere proprietari, o titolari di diritti reali di usufrutto, uso e abitazione, di un immobile di soli 60 metri quadri, ubicato ad una distanza inferiore a 3 Km dal mare e non avere la residenza fiscale in Sardegna per dover pagare un'imposta di ben 660 euro all'anno.

Chi vuole sostenere l'iniziativa, può prendere contatto con il Comitato Sardegna dell'Unione Consumatori, tel 070/485040, e- mail uncsardegna@tiscali.it.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: