L'erede della Ferrari Enzo comincia a svelare i suoi segreti

Si avvicina la data di presentazione dell'erede della Ferrari Enzo, nata più di dieci anni fa. Nel 2013 verranno tolti i veli al nuovo modello di punta del "cavallino rampante", una creatura estrema che prosegue una dinastia di vetture made in Maranello dalle elevatissime prestazioni e dall'alto contenuto tecnologico sviluppato sui campi di gara in Formula 1.

Il suo codice di progetto è F150, ma il nome definitivo sarà diverso. Ultima discendente della stirpe composta da GTO, F40, F50 ed Enzo, la prossima "rossa" in tiratura limitata esprimerà al massimo livello l'arte, la competenza e la filosofia della casa emiliana, scrivendo scenari inediti in termini di prestazioni e tecnologia.

Nella F150 il transfer tecnologico dal mondo delle corse si sposta ancora più avanti, a partire dall’introduzione del Kers, ma anche nel campo dei materiali, dell’elettronica e dell’aerodinamica. Il risultato promette di essere sbalorditivo, su tutti i fronti, per consegnare alla storia un nuovo capolavoro automobilistico, nato con l'apporto di tecnici del Circus, come Rory Byrne, che ha offerto la sua competenza nella progettazione e nello sviluppo del telaio. Un nuovo sogno si appresta a prendere forma, anche se pochi eletti potranno assicurarsene un esemplare. Beati loro!

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail