Jaguar D-Type è un'auto di alto collezionismo per sognare

La Jaguar D-Type è un'auto che fa sognare gli amanti dell'alto collezionismo. Il taglio dei suoi volumi tradisce l'attento studio aerodinamico compiuto dai tecnici d'oltremanica. Ogni porzione della carrozzeria trasmette un senso di grinta e sportività, come è giusto che sia per un bolide da corsa così estremo. Prodotta dal 1954 al 1957, questa muscolosa creatura era spinta da un 6 cilindri in linea di 3.4 litri capace di erogare 285 cavalli di potenza.

La velocità di punta, di circa 270 Km/h, veniva agevolata dalla fluida scorrevolezza nell'aria. Il peso, pari a soli 800 kg, ne agevolava la dinamica. La vettura viene ricordata per la tempra da purosangue e per le sue prove di forza, come quella offerta alla 24 Ore di Le Mans del 1955, vinta da Mike Hawthorn e Ivor Bueb.

Molto alte le quotazioni. Un esemplare simile a quello posseduto da Steve McQueen è passato di mano per 2.8 milioni di euro in passato. Si tratta di uno sforzo davvero notevole, ma i facoltosi collezionisti non sembrano intimoriti dalla spesa.

  • shares
  • Mail