California, quasi tre milioni di dollari per una figurina

card3La passione per le aste si è trasformata, negli ultimi tempi, in una febbre capace di gonfiare i valori di qualsiasi lotto appartenuto o riferibile a personaggi famosi dello sport, del cinema o dello spettacolo. Nelle ultime ore se n’è avuta l’ennesima conferma.

Un anonimo collezionista, infatti, ha sborsato la cifra record di 2 milioni e 800 mila dollari per aggiudicarsi una rara “baseball card” del 1909, raffigurante il leggendario Honus Wagner con la casacca dei Pirates di Pittsburgh.

Quest’ultimo, secondo quanto riportano le cronache dell’epoca, sospese presto la pubblicazione delle sue figurine per il desiderio di non pubblicizzare il fumo tra i giovani, contro il quale stava conducendo una personale battaglia. A far scattare la rabbia un gesto inconsulto degli sponsor: quello di allegare l’immagine alle buste di tabacco da masticare.

Via | Corriere.it

  • shares
  • Mail