Montecarlo: quando una Lamborghini Gallardo non basta


Una sera d'agosto a Montecarlo; sulla Place du Casino sfilano Ferrari, Bentley, Porsche, Bugatti Veyron e Rolls-Royce in una percentuale paragonabile solo all'assembramento di Smart incastrate nei modi più pittoreschi negli anfratti del centro di Milano o Roma. Supercar e auto di megalusso si accavallano l'una sull'altra come un'affamata mandria di trote da allevamento quando getti nella loro piscina l'adorato (per loro) "pastone".
A un certo punto, da questa ubriacante sfilata di automobili da sogno, spuntano TRE Lamborghini Gallardo Spider targate "Dubai", rigorosamente in fila: una gialla, una blu, una grigio Argento. Con calma e regalità, parcheggiano in piazza una accanto all'altra lasciandosi ammirare dal pubblico mentre i rispettivi piloti (un uomo, una donna e una ragazza) si confondono tra la folla.

Che ci crediate o no, erano padre, madre e figlia.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: