Per un fumetto di Tintin sborsati 18.600 euro

sov1Ormai la passione per il collezionismo ha contagiato i più disparati comparti merceologici. Anche il fumetto non si è sottratto a questa febbre, diventando un credibile oggetto di investimento.

Mentre in Italia ci si prepara all'incanto di Little Nemo, in terra belga la casa d'aste Banque Dessinée ha centrato in pieno i suoi obiettivi. Basti dire che una copia dell'albo Tintin au Pays des Soviet (prima avventura della saga, i cui pezzi sono estremamente rari) è stata venduta alla notevole cifra di 18.600 euro. Datata 1930 e firmata da Hergé (e dalla sua prima moglie Germaine), è stata acquistata da un compratore in sala che ha voluto conservare l'anonimato.

Facile intuire che anche nel prossimo appuntamento verranno spuntate quotazioni elevate. Basta sfogliare il catalogo dell'imminente asta italiana per rendersi conto del valore stimato dei singoli lotti, che raggiungono livelli inimmaginabili fino a pochi anni fa.

Via | Afnews.info

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: