Mangusta 165 Open, un superyacht da primato

m15

Il Mangusta 165 Open, con i suoi 50 metri di lunghezza e una larghezza di 9,20 metri, è la più grande unità open di serie esistente al mondo. Questo superyacht, realizzato dal cantiere Overmarine insieme al Gruppo Rodriquez, è interamente in materiali compositi. Il modello raggiunge la velocità di 40 nodi, grazie all’ottima configurazione della carena, a tre motori Mtu da 3645hp ciascuno (che azionano altrettanti idrogetti Rolls-Royce Kamewa) e ad un sistema di flaps attivi HumpFree comandati da un giroscopio, che contribuiscono anche ad aumentarne la stabilità in navigazione.

Open significa, oltre a velocità, spazi esterni: un salone a poppa con grande tavola da pranzo, un salone a prua con di fronte un grande prendisole e un salone sul fly, con prendisole e tavolo da pranzo. Entrando all’interno si trova una grande sala, con in fondo la zona di timoneria che, mediante dei vetri polarizzati, può essere visibile o nascosta. Vetri polarizzati sono presenti anche nel soffitto del salone, in modo da poter variare a piacimento dell’armatore l’illuminazione dell’ambiente mediante la luce naturale.

Scendendo nella zona cabine troviamo delle altezze che poco hanno a vedere con la parola Open: queste variano infatti tra i 2.30 e i 2.40 metri nei diversi locali. Di fronte alle scale si apre un salone che può essere usato privatamente dall’armatore, oppure da tutti gli ospiti se si schiudono le grandi porte scorrevoli verso centro barca.

La cabina armatore si estende da murata a murata, dove sono sistemati cinque grandi oblò posti a filo d’acqua, che in rada permettono di non perdere il contatto con il mare. Ugualmente spaziose le quattro cabine ospiti, così come ampie sono la cucina in acciaio con un’isola di cottura centrale, la lavanderia e le cinque cabine per l’equipaggio.

Immagine | Yachtopolis.com

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: