Omas passa ai cinesi di Xinyu Hengdeli

omasLvmh proprietario dal 2000 della fabbrica bolognese di stilografiche ha deciso di vendere la storica Omas al gruppo Xinyu Hengdeli, leader della distribuzione di prodotti di lusso in Asia. Una scelta particolare, se si pensa che Lvmh è azionista di rilievo nello stesso gruppo cinese.

Si assiste quindi ad uno scambio piuttosto curioso. Se dall'Asia arriva la maggior parte dei prodotti elettronici di alta qualità ai quali tutti gli occidentali ambiscono, è dall'Europa che partono i prodotti di lusso amati dai "nuovi ricchi" dell'estremo oriente. In un momento dove l'elettronica ha confinato in un angolo l'antica arte dello scrivere a mano, ecco allora che anche le penne stilografiche di alto livello possono trovare un mercato a loro favorevole.

Saremo forse un po' nazionalisti, ma è davvero un peccato che non sia stato possibile trovare una proprietà italiana per Omas ed i suoi 48 dipendenti bolognesi.

Via | LaStampa.it

  • shares
  • Mail