Investire sul Whisky

whiskyNel turbinio di crisi finanziarie, problemi con i mutui subprime e banche d'affari che riportano perdite ingenti a causa delle loro operazioni in borsa, un imprenditore olandese, Michel Kappen, ha avuto la brillante idea di creare un'altra via di investimento per i risparmiatori che non vogliono rischiare il proprio capitale sulla volatilità dei titoli azionari e che allo stesso tempo vogliono essere ben remunerati dal loro investimento.

La soluzione? Semplice. Lasciar perdere i titoli azionari, le obbligazioni e altri titoli cartacei ed investire su qualcosa di più tangibile. Whisky. Kappen ha infatti creato il World Whisky Index, un indice realizzato con l'intento di favorire le transazioni relative al distillato tanto amato da Scozzesi ed Irlandesi.

Secondo Kappen nella storia del Whisky non è mai successo che il distillato subisse una svalutazione, anzi, l'imprenditore olandese si sente sicuro di affermare che si tratta di un investimento in grado di restituire, ogni anno, il 12% in più del capitale investito. Inoltre, la quotazione del whisky non risentirebbe del mercato azionario e qualora le borse dovessero "andare giù" il whisky dovrebbe rimanere stabile nel suo valore o addirittura crescere.

Via | Corriere.it

  • shares
  • Mail