Magna Charta, copia venduta per 21,3 milioni di dollari

mcarta2Una copia della Magna Charta, il documento firmato da re Edoardo I nel 1297 per fissare i diritti di libertà degli abitanti dell'Inghilterra, è stata battuta all'asta da Sotheby's, a New York, per 21,3 milioni di dollari.

Il prezioso manoscritto, in pergamena, è stato acquistato da un uomo d'affari di Washington, che vuole custodirlo negli Usa. A cedere il lotto è stata la Fondazione Perot, del miliardario texano Ross Perot.

Quest'ultimo nel 1984 lo rilevò dalla famiglia Brudenell di Deene Park. Per un lungo periodo lo storico documento venne offerto al pubblico al National Archives della capitale, insieme alla Dichiarazione di Indipendenza e alla Costituzione degli Stati Uniti.

Quella ceduta è una delle due uniche copie esistenti fuori dall'Inghilterra; l'altra appartiene al governo Australiano ed è esposta alla National Library of Australia a Canberra. Il cospicuo ricavato dell'asta andrà a finanziare i progetti umanitari promossi dalla fondazione Perot.

Via | Borsaitaliana.it

  • shares
  • Mail