270 milioni di dollari per salvare Michael Jackson

michael jacksonSi, Michael Jackson, provato da estenuanti e costosissimi processi, navigherebbe in cattive acque.

Per questo motivo il colosso Sony Music, in tandem con la Fortress Investments, avrebbe gettato una scialuppa di salvataggio del valore di 270 milioni di dollari, sottoforma di prestito.

Dietro all'operazione ci sarebbe niente di meno che lo Sciecco Abdullah Bin Hamad Al Khalifa, Principe del Bahrain, amico e generoso ospite della superstar.

C’è chi sostiene che il sovrano abbia preso il controllo degli affari di Jackson e che sia autorizzato a gestire tutto il suo patrimonio senza bisogno di alcuna autorizzazione. Sarà vero?

Via | 105.net

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: