Girard Perregaux Laureato Chronograph Monte-Carlo 1984

Girard Perregaux Laureato Chronograph Monte-Carlo 1984

Dopo il Girard Perregaux Chronograph Montecarlo 1965 presentato ieri, Girard Perregaux rende nuovamente omaggio al Rally di Montecarlo con un prestigioso ed esclusivo segnatempo dalle caratteristiche sportive.
Oggetto della celebrazione del Laureato Chronograph Monte-Carlo 1984 è, appunto, l'edizione 1984 della gara, dominata dall'Audi che piazzò tre Audi Quattro Sport ai primi tre posti. Trionfatrice della competizione fu la vettura numero 1, guidata dall'immenso Walter Röhrl in coppia con Christian Geistdörfer.
A quella straordinaria tripletta che ha avuto il merito ulteriore di consacrare alla storia le qualità della trazione integrale Audi, il marchio svizzero rende omaggio con un cronografo sportivo che si spinge nelle alte sfere della ricerca del design e dell'innovazione.

Realizzato a partire dalla cassa del Lauerato (46 mm di diametro, 15,6 di spessore) è realizzato in titanio e con la lunetta in gomma. E' equipaggiato con il calibro Girard-Perregaux GP033C0, meccanico a carica automatica con riserva di carica di 46 ore. Sul quadrante (in fibra di carbonio), offre le funzioni, oltre a quella di cronografo (ore cronografiche alle ore 6, secondi centrali e minuti cronografici centrali con lancetta provvista di freccia sommitale gialla), anche di datario (piccolo contatore alle ore 12), indicazione delle ore del giorno e della notte (ore 9) e calcolo della velocità media grazie alla scala tachimetrica sulla parte più esterna. Il cinturino è in gomma vulcanizzata.

Girard Perregaux Laureato Chronograph Monte-Carlo 1984

Girard Perregaux Laureato Chronograph Monte-Carlo 1984

  • shares
  • Mail