Jaguar XKR-S GT è un'auto sportiva in serie speciale adatta alla pista che brilla al Salone di New York

Al Salone dell’Auto di New York fa il suo debutto in società la nuova Jaguar XKR-S GT, sviluppata dalla divisione ETO della casa inglese. Si tratta di un’auto sportiva con produzione inziale limitata a 30 unità per il mercato Nord Americano, che punta a soddisfare una clientela dal piede pesante, desiderosa di condurre su strada una vettura pronta pure all’uso in pista, con emozioni degne della tradizione del giaguaro.

Jaguar XKR-S GT

L'opera, derivata dalla XK Coupè, sarà destinata a pochi eletti, per via dei bassi volumi produttivi, che faranno di questa serie speciale il modello più raro nei 25 anni di storia del reparto R Performance, da cui escono i prodotti più muscolosi della gloriosa azienda britannica.

Come su ogni gioiello motoristico legato all’universo racing, una parte importante è recitata dall’aerodinamica, accuratamente studiata in galleria del vento per garantire adeguati valori di carico deportante, necessari per avere un comportamento incisivo anche quando ci si spinge verso i piani prestazionali più alti. In quest’ottica spiccano il deviatore anteriore in fibra di carbonio, le ali deportanti, lo spoiler posteriore rialzato e un diffusore in coda all’auto. L’insieme di queste soluzioni assicura una spinta verso il basso che nella condizione più felice tocca quota 145 chilogrammi: davvero niente male.

Jaguar XKR-S GT
Jaguar XKR-S GT
Jaguar XKR-S GT

A migliorare l’handling concorrono le geometrie riviste delle sospensioni, che consegnano un comportamento più dinamico ed efficace. Il pacchetto tecnico, nel complesso, ottimizza la capacità di affrontare le curve ad alta velocità. La spinta è assicurata da un generoso V8 sovralimentato di 5 litri di cilindrata, con 550 cavalli all’attivo, che fiondano la XKR-S GT da 0 a 80 miglia orarie in 3.9 secondi, regalandole una velocità di punta di 300 km/h, limitati elettronicamente.

Per contrastare tanta foga sono stati adottati dei freni carbo-ceramici, con dischi anteriori da 398 mm e posteriori da 380 mm, che assicurano un buon mordente e un’ottima resistenza al fading. In Jaguar ne vanno fieri e dicono che la XKR-S GT è l’iterazione più estrema del marchio con il mondo delle corse, per un’auto adatta sia alla pista che alla strada.

Via | Jaguarlandrover.com

  • shares
  • Mail