Girard Perregaux Bi-Axial Tourbillon

Girard-Perregaux Bi-Axial Tourbillon

Il Tourbillon nacque all'inizio del secolo 19° grazie all'inventiva di Abraham Louis Breguet (fondatore dell'omonima casa orologiera svizzera) per aumentare la precisione e la regolarità di funzionamento dei movimenti degli orologi da tasca. Constant Girard, una delle figure fondamentali della storia di Girard Perregaux fece proprie le caratteristiche di questa affascinante complicazione che nel 1867, in occasione dell'Esposizione Mondiale a Parigi, vinse un importante riconoscimento. Qualche tempo dopo, il suo Tourbillon su tre ponti fu insignito della medaglia d'oro e ancora oggi, quel modello è uno dei pilastri del listino della maison Girard Perregaux.

La grande esperienza della casa svizzera è alla base di una nuova spettacolare creazione. Il Bi-Axial Tourbillon dispone, infatti, di un tourbillon inserito in due gabbie ruotanti attorno a due assi: la prima gabbia, comprendente bilanciere, spirale e scappamento, compie un giro completo in 45"; una seconda gabbia più esterna compie un ulteriore movimento di rotazione in 1'15". Il complesso, composto da 110 componenti, ha un peso di appena 0,80 grammi.

La cassa è in oro rosa 18k e ha un diametro di 45 mm, con uno spessore di 18,5. Il movimento, calibro Girard Perregaux GPE0201, meccanico a carica manuale, è provvisto di due bariletti coassiali che forniscono, complessivamente, una riserva di marcia pari a 72 ore. Il cinturino è in pelle di alligatore con fibbia in oro.
Questo affascinante e prezioso modello, gioiello di meccanica e capolavoro di design allo stesso tempo, verrà prodotto in serie limitata a 33 esemplari.

Girard-Perregaux Bi-Axial Tourbillon

Girard-Perregaux Bi-Axial Tourbillon

Girard Perregaux Bi-Axial Tourbillon

Girard Perregaux Bi-Axial Tourbillon

  • shares
  • Mail