L'Aston Martin del Principe Carlo va a vino e formaggio

Principe Carlo Aston Martin

Avete presente l'Aston Martin DB5 che Sean Connery guidava nella pellicola 007 Goldfinger? Il principe Carlo ne possiede una decappottabile che grazie ad una modifica funziona con un particolare bioetanolo realizzato con vino bianco a cui viene aggiunto un prodotto derivato dalla fabbricazione del formaggio. L'auto è stato un dono della madre, la regina Elisabetta, per il suo 21esimo compleanno e Carlo, che ha un cuore verde-ambientalista, ha deciso di riconvertirla come tutto il resto del suo parco auto (due Jaguar, due Audi e un Range Rover, che vanno tutte a olio alimentare usato).

Sir Michael Peat, segretario particolare dell'erede al trono, ha assicurato che il vino utilizzato non viene dai resti delle bottiglie consumate dagli ospiti del principe (niente champagne o vini pregiati francesi). Ma siccome il Ducato di Cornovaglia, principale proprietà del principe, produce vino, Carlo si toglie la soddisfazione di riempire il serbatoio della sua auto con il "bianco della casata".

Via | Agi.it

  • shares
  • Mail