Pininfarina: addio alla maggioranza nell'azienda

testarossa

I cugini di Autoblog hanno diffuso una notizia che ci riempie di tristezza: la famiglia Pininfarina perderà la maggioranza dell’omonima azienda, alla quale si devono alcune delle più belle auto del mondo.

Il ridimensionamento nel capitale sociale è una conseguenza della scelta di Paolo Pininfarina che, dopo la morte del fratello Andrea, ha deciso di cedere il 50.4% del suo valore, per ridurre il debito di bilancio, prossimo ai 180 milioni di euro.

La famiglia conserverà il 4.5% delle azioni, oltre alle partecipazioni in Tata e Ferrari. Con quest'ultima non si sa se il fruttoso rapporto di partnership stilistica continuerà anche in futuro. L'auspicio di tutti è che il legame non si interrompa, ma molto dipenderà da chi andrà a gestire le leve di comando.

Al momento l'ipotesi più credibile è che Bollorè diventi il nuovo socio di maggioranza, ma bisognerà attendere che i tempi si facciano maturi per saperlo. Di certo la casa si concentrerà sulla produzione di auto elettriche.

Via | Autoblog.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: