Manuel Bozzi impreziosisce l'Otello di "Iago"

chiave bozzi

Nel film “IAGO” di Volfango de Biasi, un’originale variazione in chiave moderna della tragedia di William Shakespeare “Otello”, l'attore francese Aurelien Gaya indossa alcuni gioielli della griffe toscana Manuel Bozzi.

Soprattutto un pendente in argento a forma di chiave finisce per caratterizzare in modo distintivo il co-protagonista della pellicola. Si tratta dell'Ancient Key, un prezioso in argento lavorato artigianalmente con chiusura personalizzata, che si arricchisce di un cuore centrale costituito da un granato incastonato.

bozzi

Un pezzo misterioso, che apre all'immaginazione individuale e conduce idealmente ad aprire una porta, uno scrigno, un cuore…un mondo. Parte della collezione University of Rock ‘n‘ Roll, la chiave antica esprime una fusione magica tra grinta e spirito romantico. Storico simbolo di potere, comando e prosperità, ma anche di amore e passione, in grado di generare un’atmosfera dai tratti anciènt-glam e dal carattere deciso, perfette per un moderno e passionale Otello.

Al dito invece l'anello sigillo con il logo smaltato, un'altra meraviglia dello stilista pisano. Manuel Bozzi, giovane talento orafo rivelazione del 2008 che, con la sua collezione di gioielli e accessori in argento massiccio, ha conquistato il mercato e la stampa internazionale, vanta un background già costellato di successi nel mondo della moda e della gioielleria.

Figlio di Lydia Nissim, gioielliera preferita di Liz Taylor negli anni ’70 ed ’80, Manuel Bozzi viene scoperto artisticamente dai designer della Maison Francese Marithè + François Girbaud, per i quali continua a collaborare tutt’oggi disegnandone molte delle collezioni. Vincitore anche di prestigiosi premi per le sue creazioni, come il Young Designers Award per le ormai famose “Guitar Belts”, la sua collezione è distribuita in alcune delle più prestigiose boutique del mondo.

  • shares
  • Mail