Linde Werdelin presenta il nuovo orologio Spidolite

linde werdelin spidolite

Linde Werdelin, marchio leader nel settore degli orologi sportivi di lusso, si appresta a presentare in occasione di Baselworld la collezione Spidolite. Questa nuova linea inaugura un'inedita cassa scheletrata in titanio che, nella versione con quadrante della stessa matrice, offre un movimento automatico, creato nel 1970 dal noto maestro orologiaio Svend Andersen, membro fondatore dell’AHCI (Accademia Orologiera dei Creatori Indipendenti).

Superando i confini del design consolidato, il team creativo della Linde Werdelin è riuscito a perfezionare una tecnica esclusiva del marchio. La cassa in titanio, leggerissima, è stata traforata lasciando appena una cornice, senza nulla togliere alla robustezza dell’orologio. Conservando tutti gli elementi distintivi dei modelli di famiglia, lo Spidolite presenta nel bordo elementi angolari concavi, mentre sul quadrante sono state rimosse alcune parti che consentono di intravedere la meccanica.

linde werdelin spidolite
linde werdelin spidolite
linde werdelin spidolite

Il vetro zaffiro sul fondello dell’orologio consente di ammirare il prezioso cuore, rielaborato con rotore in titanio personalizzato con i loghi LW & AG (Anderson Geneva). L’idea di creare un segnatempo che fosse particolarmente leggero, nasce dalla precisa richiesta di uno scalatore professionista a Morten Linde prima della spedizione sul monte Everest.

Dice Morten Linde, co-fondatore e direttore creativo della maison: "Volevamo realizzare un prodotto ancora più funzionale per gli sportivi professionisti e non, senza nessun compromesso sul design. Abbiamo impiegato un paio di anni per perfezionare la sua tecnica, che è basata sulla semplice idea di rimuovere le parti non necessarie. Il risultato finale è una cassa più leggera dal design decisamente piacevole".

La collezione Spidolite comprende tre varianti: tutto titanio, titanio nero DLC con vetro zaffiro giallo rivestito, DLC e titanio con quadrante scheletrato, tutti prodotti in serie limitata per il mondo, rispettivamente nella quantità di 222 esemplari la prima, 44 pezzi la seconda e 44 l’ultima.

Il suo lancio segna anche l’ingresso di Linde Werdelin verso un più stretto rapporto con maestri orologiai indipendenti che ogni anno creeranno un nuovo movimento per le edizioni limitate. "Siamo entusiasti della collaborazione con Svend Andersen, uno dei più autorevoli orologiai", afferma Jorn Werdelin. Lo Spidolite con quadrante scheletrato sarà disponibile a partire dal mese di aprile 2009.

Schede tecniche:

Spidolite con quadrante scheletrato

Cassa: in titanio grado 5 traforata con finitura microbille – fondello con vetro zaffiro chiuso a vite – vetro zaffiro antiriflesso – corona a vite con logo LW

Dimensione: 46 mm (larghezza) x 49 mm (lunghezza) x 12 mm (spessore)

Movimento: NOS a carica automatica rielaborato dall’Atelier Andersen Geneve con rotore in titanio con loghi incisi LW & AG – 42 ore di riserva di carica

Quadrante: scheletrato, in titano grigio opaco con trattamento galvanico- 4 indici in SuperLuminova come pure le lancette

Impermeabilità: 300 metri

Cinturino: in tessuto impermeabile con fibbia ad ardiglione in titanio

Spidolite tutto titanio

Cassa: in titanio grado 5 traforata con finitura microbille – fondello in titanio chiuso a vite – vetro zaffiro antiriflesso – corona a vite con logo LW

Dimensione: 46 mm (larghezza) x 49 mm (lunghezza) x 12 mm (spessore)

Movimento: automatico ETA 2892 A2 - 42 ore di riserva di carica

Quadrante: in titano grigio opaco con trattamento galvanico - 4 indici in SuperLuminova come pure le lancette

Impermeabilità: 300 metri

Cinturino: in tessuto impermeabile con fibbia ad ardiglione in titanio

Spidolite DLC

Cassa: in titanio grado 5 traforata con finitura microbille – trattamento DLC nero - fondello in titanio chiuso a vite – vetro zaffiro antiriflesso DLC giallo – corona a vite con logo LW

Dimensione: 46 mm (larghezza) x 49 mm (lunghezza) x 12 mm (spessore)

Movimento: automatico ETA 2892 A2 - 42 ore di riserva di carica

Quadrante: in titano grigio opaco con trattamento galvanico - 4 indici in SuperLuminova come pure le lancette

Impermeabilità: 300 metri

Cinturino: in tessuto impermeabile con fibbia ad ardiglione in titanio

Svend Andersem in pillole

Svend Andersen, orologiaio di origine danese, vince nel 1969 il premio "Orologiaio dell’Impossibile" all’esposizione "Montres et Bijoux". Dopo aver lavorato nove anni in Patek Philippe, apre il proprio atelier nel 1979. Nel corso di 29 anni ha creato più di un centinaio di opere uniche e può vantare la creazione del più piccolo calendario per orologi da polso certificato nel libro del Guinness dei Primati del 1989. Andersen è anche uno dei membri fondatori dell’AHCI (Accademia Orologiera dei Creatori Indipendenti), nata nel 1985 per promuovere l’orologeria artistica e di manifattura, che evidenzia il grande valore dell’abilità dell’uomo. Oggi l’AHCI conta circa 30 orologiai provenienti da 11 paesi che promuovono eccezionali innovazioni orologiere come anche speciali esecuzioni tecniche ed artistiche.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: