La collezione di gioielli di Francesca Furzi

furzi

La storia di un marchio di gioielli è quella di come nasce un'idea, di come cresce all'unisono con l'animo di chi la disegna. Francesca Furzi è una designer, vive a Torino e la sua prima collezione è frutto del suo percorso di vita, degli studi e delle esperienze che caratterizzano il suo stile.

Questa raccolta d'esordio ricerca l'eternità del bello, che si tramanda dalla notte dei tempi, incrociando le strade delle più antiche civiltà, perché il gioiello è giunto a noi da epoche lontane. La filosofia dell'autrice è cogliere l'essenza della perennità ed esprimerla in ogni sua creazione.

Ciascun pezzo è frutto di una ricerca influenzata dall'arte della scultura, dalla concretezza del disegno tecnico, dall'armonia delle forme dell'auto, dalle mode, ma anche dalla storia e da altre culture. Tali aspetti riescono a coesistere con equilibrio ed armonia in ogni singolo prezioso, lungo linee sinuose e decise, che liberano riflessi di luce.

La collezione di Francesca Furzi è a tiratura limitata ed ogni gioiello è numerato. Prodotta artigianalmente in Italia, questa linea nasce dalla passione e dall'impegno di mani esperte. Ogni esemplare è reso ancora più prezioso da brillanti e diamanti tagliati ad arte. La designer visiona personalmente le creazioni, garantendo l'autenticità di tutti i preziosi. Tre le opzioni disponibili: oro bianco, giallo e rosa. Ecco alcuni dei pezzi:

furzi

Pagoda, oro bianco 18 CT, zaffiro giallo e diamanti

Il prezioso prende ispirazione dall'architettura buddista, carica di fascino e misticismo. Nell'anello si susseguono, in modo crescente ed armonioso, superfici concave illuminate da diamanti che sembrano scivolare lungo linee sinuose. Intensi bagliori culminano nella pietra centrale. La forma ascendente si innalza verso l'alto, scrutando il cielo così come il tetto di una lontana pagoda .

furzi

Unione, oro bianco 18 CT, e diamanti taglio princess

In questo pezzo della collezione è racchiusa l'empatia che accompagna la nascita di un legame. Nell'anello Unione, due forme identiche ma complementari si abbracciano, così come nella vita, si uniscono compensandosi l'un l'altro. Frutto dell'abbraccio eterno, il diamante al centro, appare come un sigillo che tiene unite le due forme.

furzi

Giro, oro bianco 18 CT e diamanti taglio princess

L'anello trae ispirazione dal mondo tecnico e funzionale del design nel settore automotive. Una linea essenziale, con superfici esterne spazzolate a cui si contrappongono le interne lucidate a specchio. Uno stile semplice e lineare che è base per esaltare i diamanti, ben visibili nella perfezione del loro taglio.

furzi

Parentesi, oro bianco 18 CT, e diamanti taglio princess

Gli orecchini sono abbinati all'anello Giro e traggono ispirazione dalle linee del mondo automotive in cui una forma è tale per il suo scopo. Due parentesi incorniciano la bellezza di chi li indossa, e il diamante centrale attira lo sguardo di chi osserva. Così come nella scrittura, gli orecchini parentesi riescono a sottolineare con discrezione una bellezza eterna

furzi

Equilibrio, oro bianco 18 CT perla e pavè di diamanti

La perla è da sempre simbolo della purezza. Per esaltarne il significato, in questo anello, la perla appare in equilibrio, quasi sospesa. Un tocco delicato, una superficie specchiata e un'altra arricchita dal pavè di diamanti, un equilibrio tra razionalità e sogno, tra cuore e ragione, un equilibrio in cui l'Amore ha il puro fascino di una perla.

furzi

Bilancia, oro bianco 18 CT pavè di diamanti bianchi e neri

Un anello dalle linee semplici che in modo armonico culmina nelle due superfici in contrapposizione tra loro. L'una è arricchita dal pavè di diamanti bianchi, l'altra si illumina del fascino oscuro dei preziosi diamanti neri. Bianco e nero, estroverso e introverso, luce e tenebre, riescono a coesistere e vivere nello stesso anello, raggiungendo insieme l'essenza del Bello.

furzi

Nodo, oro bianco 18 CT, diamanti taglio princess

Il nodo, emblema di legame e di forza, in questa creazione è impreziosita dal diamante. La luce penetra nella pietra attraverso gli angoli abilmente lavorati rendendo luminoso ogni gesto. Le forme sono lineari e armoniche, la sezione quadrata della pietra si ritrova lungo tutto il percorso dorato, e ritorna ancora, nella pietra più piccola che suggella il legame.

furzi

Goccia, oro bianco 18 CT, diamante taglio goccia e diamanti

Ispirato all'acqua, elemento primario e vitale, Goccia esprime in pieno la semplicità e l'essenza della bellezza. Un design attuale rievocazione del passato. La forma del diamante centrale da sempre preferita sui pendenti, viene disposta in maniera asimmetrica rispetto alla mano. Ad arricchire di luce la goccia centrale, il pavè di diamanti disposto ad arte per esaltare di luce l'anello. La superficie dell'anello è uniforme, e la goccia sembra quasi scivolare lungo le pareti per poi riapparire più piccola sull'estremità opposta.

furzi

Abbraccio, oro bianco 18 CT, rubino e pavè di diamanti

Il prezioso si ispira al ricordo della tradizione popolare Italiana, di regalare alle giovani figlie l'anello dalla forma di un serpente il cui occhio era simulato da un rubino. Rivisitato in chiave moderna, si mantengo inalterati i bagliori di quegli antichi gesti, il rubino appare luminoso e brillante
Una forma circolare aperta, arricchita dal pavè di diamanti. punti di luce, che appaiono come stelle cadenti lungo l'estremità dell'anello. Intreccio simboleggia il prezioso legame che tende all'infinito

furzi

Luci, oro bianco 18 CT, pavè di diamanti

Un design armonico ed elegante caratterizza gli orecchini Luci. Due luminosi cilindri uno dalla superficie specchiata, l'altro arricchito dallo scintillante pavè di diamanti, accompagnano i movimenti sinuosi e sensuali della donna.

furzi

Intreccio, oro bianco 18 CT, diamante taglio brillante

Un avvolgente design che libera la pietra da ogni vincolo. L'ampia superficie su cui si posa ne enfatizza l'intaglio rendendolo unico protagonista. Una forma dinamica ispirata al design tecnico e funzionale, una linea decisa per chi vuol rinunciare all'essenza della bellezza.

furzi

Clip, oro bianco 18 CT, diamante taglio princess

Clip trae ispirazione dallo stile e dall’eleganza di alta classe. Richiamando nella forma il polsino della camicia, sinonimo di eleganza, e il modo in cui il bottone fa combaciare i due lembi di tessuto. Il diamante è il bottone che tiene unite le due parti che rimangono su due piani diversi, e avvolgono il dito su cui il gioiello si posa.

furzi

Padaung, oro bianco 18 CT e diamanti, Francesca Furzi, Torino

Ispirato alla tribù Padaung e al costume delle sue donne di arricchire il collo di anelli fin dalla più tenera età per allungarlo, è uno dei 13 preziosi della prima collezione di Francesca Furzi. Nell'anello Padaung la designer esprime a pieno l'essenza della ricerca del bello che caratterizza la sua collezione. Così come il viso delle donne della tribù Padaung in questa creazione il diamante, di ca. 1,50ct., appare quasi sospeso sugli anelli che lo innalzano verso l’alto in uno slancio di emozioni eterne.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: