Le case più care d'Italia a Portofino

portofino

Possedere un'abitazione in certe località d'Italia è un sogno impossibile per i comuni mortali. I dati che si ricavano dall'Osservatorio Immobiliare dell'Agenzia del Territorio, riferiti alle dieci zone più costose del nostro Paese, lasciano poche chanches a chi non ha un conto in banca piuttosto sostanzioso.

Le case più care dello stivale si trovano vicino al mare o nel cuore delle aree montane più gettonate. In testa alla classifica Portofino, dove i prezzi si aggirano mediamente sui 17.560 euro al metro quadro. Quindi per il classico appartamento da 100 mq l'esborso si avvicina paurosamente ai due milioni.

Nel podio si insediano altri due siti esclusivi, ben noti al grande pubblico: Cortina d'Ampezzo (13.005 euro) e Capri (11.688 euro). Nell'isola campana si può comprare anche a 7.288 euro, ma nelle zone più a buon mercato, se tali si possono definire dei quartieri dove un bivani costa mezzo milione di euro.

Nelle prime venti posizioni ci sono solo tre grandi città: Roma, Milano e Napoli. La più cara è la capitale, che piazza 18 suoi quartieri tra i 20 più impegnativi, con prezzi che vanno dai 6.450 ai 10.950 euro al metro quadro. Stupisce che nella top ten manchino due perle della Sardegna come Porto Cervo e Porto Rotondo.

Secondo gli analisti la grande capacità attrattiva verso i ricchi della Liguria si lega all'eleganza e all'esclusività di alcuni scorci del suo territorio. Per questo molti nababbi scelgono la regione per le loro ville di lusso, con una densità di interesse specifico superiore alle altre realtà del Belpaese.

Via | Leonardo.it

  • shares
  • Mail