Valenza, rapina da 700 mila euro in gioielleria

diamanti

Tre uomini camuffati da finanzieri hanno svaligiato la sede della "Marco Borsalino Diamanti". I malviventi si sono introdotti nell'azienda di Valenza con la scusa di una verifica fiscale. Ma il finto controllo si è presto svelato nella sua vera identità: una rapina in gioielleria.

Varcato l'uscio i ladri hanno legato il titolare e i quattro dipendenti, facendo piazza pulita dei preziosi custoditi nell'atelier. Secondo le prime stime il bottino ammonterebbe a 700 mila euro. La ditta si occupa da quasi 40 anni di importazione e vendita di diamanti. Alle vittime dell'incursione, oltre al danno economico, resta un triste ricordo, difficile da dimenticare.

Via | IlsecoloXIX.com

  • shares
  • Mail