Arredamento di lusso: niente più pelle per la moglie del senatore statunitense Edwards

L'arredamento di lusso comincia a cambiare: negli Stati Uniti la moglie del senatore Edwards, Elizabeth Edwards, farà adottare una politica volta a non utilizzare più la pelle animale come materiale di lusso per arredi, dal suo nuovo mobilificio di fiducia.

La decisione arriva dopo la ricezione di una lettera da parte di Elizabeth, inviata da Brook Dubman, presidente della Carol House, il rivenditore di arredi più importante del Missouri.

In questa lettera Brook Dubman, membro del PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), invita la moglie del senatore a far adottare al suo nuovo store d'arredo, il Red Window, la stessa politica contro l'utilizzo di pelle animale intrapresa dalla Carol House, per evitare a tanti animali inutili sofferenze per i capricci dell'estetica.

Brook Dubman riferisce che i materiali utilizzati in alternativa alla pelle risultano ugualmente eleganti e lussuosi, facili da mantenere, confortevoli al tatto e alla vista, affidabili e durevoli. Convincente il presidente della Carol House, tanto che la Edwards ha deciso di seguire i suoi consigli. Sarà l'inizio di una nuova tendenza nel mondo del lusso, quella di rinunciare ai materiali tradizionalmente esclusivi e costosi, in nome di valori più "nobili"?

Via | Peta.org
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail