La Chevrolet Captiva di Alex Ferguson all’asta per beneficenza

Lo sport e la filantropia vanno spesso a braccetto. Il legame trova una nuova conferma nella recente vendita all’asta di alcuni oggetti relativi all’ultimo anno trascorso da Alex Ferguson al Manchester United, come la sua Chevrolet Captiva.

L’ex allenatore della squadra inglese ha associato il suo amore per il golf alla possibilità di aiutare i soldati e gli ex-combattenti appartenenti al battaglione dei Royal Welsh.

Ciò è accaduto mettendo all’incanto diversi lotti, tra cui il suo Suv a sette posti. L’alienazione dei beni è avvenuta in occasione del Sir Alex Ferguson Golf Classic, un torneo andato in scena negli scorsi giorni sul green del Belfry club, vera icona della specialità.

Oltre all’auto, sono stati battuti all’asta un ritratto autografato dell’allenatore scozzese e un pezzo di storia del calcio: la dichiarazione manoscritta del ritiro redatta dallo stesso Sir Alex. Insieme a questi, molti altri oggetti. Gli incassi sono stati donati al Royal Welsh Benevolence Fund, che assicura un sostegno a ufficiali e soldati, in servizio e in pensione, del battaglione dei Royal Welsh.

Via | Chevrolet.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail