Christie’s sposa l'India per una vendita all'asta di lusso

L’India è una piazza sempre più importante nel mercato del lusso. Nel paese dei Maharaja andrà presto in scena una vendita all’incanto organizzata da Christie’s.

A darne notizia sono stati gli stessi manager della casa d’aste inglese, la cui fama non conosce confini. Sarà la prima sessione del genere in quel contesto ambientale e cercherà di capitalizzare l'espansione dell’interesse per l’arte nel paese orientale.

Christie’s, che ha avuto per due decenni un ufficio nel centro finanziario di Mumbai, offrirà questa prima vendita a suo marchio nel mese di dicembre. Sarà un’avventura di grande fascino e prestigio, per offrire occasioni appetibili alla clientela locale e internazionale.

Nel comunicato ufficiale, i vertici della prestigiosa realtà britannica riferiscono che la decisione di tenere un’asta in India nella fase attuale si connette al forte slancio del mercato dell’arte che si registra in quella grande nazione.

L’evento riflette anche il maggiore appeal internazionale della produzione creativa indiana e la crescente partecipazione di collezionisti indiani alle vendite internazionali del comparto. Ovviamente questo appuntamento non sarà l’ultimo, perché il potenziale per ottimi risultati c’è tutto. Del resto, nel paese dei Maharaja i ricchi non mancano, senza contare l’interesse dei collezionisti internazionali per le migliori opere d’arte indiane.

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail