Ritz-Carlton apre il suo primo hotel di lusso in Israele

Le grandi compagnie alberghiere non dormono sugli allori e cercano di cogliere le diverse opportunità offerte dal mercato. In quest’ottica va letto l’impegno di Ritz-Carlton, che aprirà entro la fine dell’anno il suo primo hotel di lusso in Israele.

Ritz-Carlton Israele

Il nuovo impianto sta prendendo forma a Herzliya, una cittadina a nord di Tel Aviv, dove gli ospiti potranno giovarsi di una struttura di qualità, in grado di soddisfare al meglio i loro bisogni.

Lo splendido hotel, affacciato sul Mediterraneo, si svilupperà su dodici piani ed offrirà all’interno 197 camere, con moltissime suite, che raccontano l’interesse atteso da parte della clientela di fascia più alta.

Il lavoro stilistico, condotto con adeguata maestria, reca negli spazi coperti la firma di Rani Ziss Architects Ltd., ma la hall e i ristoranti sono il frutto dell’estro creativo dello Studio Gaia di New York, che ne ha curato la progettazione.

Tutte la camere, comprese le più esclusive, sposano una tavolozza cromatica di ispirazione mediterranea, in una tela di classe degna di una realtà alberghiera di profilo internazionale, che punta a soddisfare il bisogno d’eccellenza degli utenti provenienti da ogni angolo del mondo.

Non mancheranno, ovviamente, il centro fitness, la spa e la piscina, in un quadro ambientale di grande presa, che si può gustare felicemente da queste pertinenze.

Ritz-Carlton Israele
Ritz-Carlton Israele
Ritz-Carlton Israele
Ritz-Carlton Israele

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail